Ikea porta in Italia i cioccolatini (a cuore) svedesi

Grande sorpresa l’altra sera da Ikea dove, a pochi passi dalle casse, ci siamo trovati davanti scatoloni di confezioni di cioccolatini a cuore “Marabou”. Stupore che è aumentato nelle ore successive quando abbiamo scoperto che i cuoricini di Ikea, che così offre una soluzione anche per il regalo di San Valentino o per un pensiero “dolce” a buon mercato, sono svedesi e sono di una delle aziende cioccolatiere più vecchie d’Europa.

Il marchio Marabou, che oggi è di Kraft, infatti, è nato nel 1916 ed è il cioccolato più diffuso e apprezzato in Svezia. La confezione rossa e gialla a cuore non passa inosservata e i cioccolatini non sono male. Il gusto è particolare, molto dolce, come altri prodotti dell’azienda svedese, ma i cioccolatini sono da provare. Anche per capire i gusti di un Paese che, proprio grazie a Ikea, ci è divenuto familiare.

I cuori di Marabou, sono praline di cioccolato al latte con ripieno di crema a torrone. Non un cioccolato al latte comune ma al caramello, che è anche la caratteristica di questo marchio.

La ricetta è del figlio del fondatore, Henning Throne Holst che raccolse l’eredità del papà Johan che aveva iniziato la produzione in Norvegia con il nome Freia prima di spostarsi in Svezia alla metà del 1910, dove, dopo le difficoltà legate alla mancanza di cacao dovute alla I Guerra mondiale, ha portato al successo l’azienda. La scelta aggiungere del caramello alla produzione di tutto il cioccolato al latte Marabou, fu dettata dall’esigenza di differenziarlo dal cioccolato Freia, da cui discendeva e che all’inizio del XX secolo era il più diffuso in Norvegia.

Il cioccolato Marabou in Svezia è quasi un monumento nazionale e il claim della prima pubblicità “Mmm … Marabou!“, coniata negli anni ’60, è un’espressione molto popolare.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *